Misure di sicurezza anti COVID-19

Protocollo di regolamentazione all’interno di LABORATORIO ALBARO

Per tutelare la salute e la sicurezza dei Pazienti dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro, il LABORATORIO ALBARO ha adottato un protocollo di regolamentazione all’interno dei propri luoghi di lavoro, oltre a quanto previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dell’11 marzo 2020.

Il LABORATORIO ALBARO, attraverso le modalità più idonee ed efficaci, informa chiunque entri nella Struttura, sulle disposizioni delle Autorità, affiggendo all’ingresso e nei luoghi maggiormente visibili dei locali aziendali i documenti informativi.

Al fine di ridurre le possibilità di contatto, l’accesso alla Struttura da parte dell’utenza è regolato attraverso l’individuazione di nuove procedure di ingresso, transito e uscita, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite.
In particolare si invita  tutte le persone o i Pazienti afferenti alla Struttura a presentarsi indossando una MASCHERINA CHIRURGICA e adottando tutte le precauzioni igieniche. In particolare, all’ingresso della Struttura è a disposizione un DISPENSER di gel disinfettante, che dovrà essere utilizzato prima di accedere al banco accettazione.

Il banco accettazione è stato inoltre modificato posizionando una struttura protettiva trasparente per la sicurezza dei Pz e del personale di segreteria durante la procedura di accettazione/consegna referti.

In tutti gli ambulatori e nelle sezioni di ecografia, radiologia tradizionale, TC e RM, il personale medico, tecnico e infermieristico è dotato delle mascherine e di altri dispositivi di protezione (guanti, occhiali, tute, cuffie, camici) conformi alle disposizioni delle autorità scientifiche e sanitarie.  Inoltre lo stesso personale è controllato periodicamente con esami sierologici.

Viene infine garantita la pulizia e la sanificazione delle sale di attesa, degli ambulatori, delle apparecchiature di Diagnostica per Immagini, delle tastiere, schermi touch, mouse etc, con adeguati detergenti.

Gli appuntamenti vengono controllati preventivamente dallo specialista radiologo, che compie un’anamnesi telefonica  onde verificare l’indicazione  e l’urgenza dell’esame,  anche per giustificare lo spostamento del paziente dal proprio domicilio.
Gli stessi appuntamenti vengono distanziati opportunamente nel tempo,  con l’obiettivo di impedire la sovrapposizione  e l’affollamento dei pazienti nelle sale d’attesa,  mantenendo così le necessarie distanze di sicurezza.